Iscriviti ora!

Thierry Mugler – Recensione di Angel eau de parfum

SaveSavedRemoved 0

Thierry Mugler – Recensione di Angel eau de parfum

Angel è il primo profumo della casa di moda Thierry Mugler ed è apparso nel 1992. Sebbene non sia stato un successo immediato , è diventato così popolare e un bestseller pochi anni dopo che può essere percepito come il simbolo di un’epoca . La maison lession non ha mai imparato – considerando che al giorno d’oggi il profumo ha solo pochi mesi, un anno al top per mettersi alla prova sul mercato, mentre nel caso di Angel, Clarins e Thierry Mugler hanno investito per anni nella sua promozione prima che diventasse un successo commerciale. Dire che ne è valsa la pena è un eufemismo. Angel era (ed è) un profumo altamente polarizzante , o lo amiodiarlo . Chi lo ama, lo adora e lo ha sempre. Chi lo odia non può sfuggirgli come lo è ovunque. Ovunque si voltino, qualcuno sente l’odore di Angel. Inoltre non li aiuta il fatto che il profumo abbia una performance incredibile e che la sua aura e il suo sillage sopravvivano alla persona che lo indossa. Perdonate il mio umorismo oscuro, ma credo di avere il diritto di essere come amo Angel.

Per capire Angel e il suo successo, dobbiamo capire il tempo da cui proviene. L’espansione di massa e l’esplosione di stelle e stelline in programmi TV, schermi cinematografici, musica pop erano come bomba scintillante in tutta l’America. Il mondo viveva la filosofia di Andy Warhol secondo cui tutti hanno diritto a 5 minuti di fama. Tutti volevano il loro pezzo di polvere di stelle. E Angel, in senso olfattivo, lo ha fornito.

Angel era il profumo di riferimento per ogni ragazza e donna che voleva essere la diva sabato sera. Le top model erano di moda e Linda Evangelista , Naomi Campbel e Cindy Crawford erano modelli di bellezza e attrattiva. Ogni nightclub odorava di vodka Angel e Smirnoff. Le donne non avevano tempo da perdere, dovevano essere notate entro mezzanotte, proprio come Cenerentola e Angelo con la sua combinazione di frutta, dolci e patchouli glielo garantivano. Ma non sono state solo le donne a innamorarsi dell’estetica pop di Angel. Con le donne che odoravano di punch alla frutta, gli uomini trasformavano le info moscerini della frutta ronzando da frutto a frutto sperando di atterrare su uno. Dopo una notte selvaggia che ha cancellato la scia dell’inerzia ordinaria e prosaica della vita di tutti i giorni, è rimasta la scia olfattiva di Angel e poche cose di cui non riuscivi a liberarti: mascara sbavato e uno sconosciuto nel tuo letto della notte prima. Il mal di testa da angelo era inevitabile (gli haters saranno d’accordo) in un modo o nell’altro. Ma ne vale la pena, dirà chi lo ama.

La composizione del profumo dell’Angelo di Thierry Mugler è una delle più insolite in assoluto, non solo perché contiene una mega dose di etil maltolo , quella famosa nota di zucchero filato ormai onnipresente nei profumi commerciali femminili. No, Angel ha tutto, stipato al punto che scoppierà, ma funziona tutto. La nota fruttata del ribes nero (neocaspiren) è stata ispirata dal liquore dolce e scuro Crème de cassis della Borgogna ed è stato l’orgoglio e la gioia di Givaudan . È diventato il fondamento della parte fruttata del profumo in contrasto con le note floreali del gelsomino (hedione) e del patchouli legnoso e maschileche armonizzava e calmava le note di testa e di cuore dolci e opulente del profumo. Quando una persona che indossa Angel ti passa vicino devi parafrasare il fumetto di Superman: è un uccello? È un aereo? e chiediti: è gourmand? Dolce? Floreale? Orientale? La risposta a tutte queste domande è un suono SI, perché Angel è tutte queste cose. Angel è riuscito a tenerli tutti insieme per un tempo perversamente lungo. È un giro da strega: una volta che entri non esci più.

Angel è arrivato, giustamente, alla lista FiFi Hall of Fame nel 2007. Ha ispirato centinaia, se non migliaia di creazioni di profumi e ha dato inizio a un intero genere nell’industria dei profumi. Molti profumi popolari oggi possono essere chiamati i figli di Angel. Tra loro ci sono Lolita Lempicka , Victor & Rolf Flowerbomb , Chanel Coco Mademoiselle , Prada Candy , Lancome La Vie est Belle e molti altri. Caramello, zucchero filato e frutta dolce dominano la scena odierna dei profumi e milioni di persone giurano sui profumi gourmand, ma non molti sanno che non esisterebbero nemmeno se non ci fosse  Thierry Mugler .Anche se si è ritirato dal mondo della moda e dei profumi, quello che ha fatto con Angel trascende il tempo e gli amanti dei profumi dovrebbero ringraziarlo perché Angel ha fatto quello che Chanel n. 5 e Shalimar hanno fatto all’inizio. Diorissimo nel mezzo e YSL Opium alla fine del XX secolo: ha aperto un mondo completamente nuovo di esperienze olfattive. Grazie per questo![Note olfattive] note di testa: bergamotto , mandarino, ribes nero ; note di cuore: caramello, cioccolato, gelsomino ; note di fondo: patchouli, sandalo, muschio, vaniglia.[Fragrance group] vaniglia orientale.[Profilo della fragranza] 90% estroverso, 10% introverso, 30% razionale, 70% emotivo

I creatori di profumi sono Olivier Cresp e Yves de Chiris.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password