Iscriviti ora!

Serge Mansau maestro delle bottiglie

SaveSavedRemoved 0

serge mansau maestro delle bottiglie

Nel febbraio 2019, Serge Mansau è deceduto . Era un famoso scultore francese e creatore di oltre trecento bottiglie di profumo, molte delle quali possono essere definite opere d’arte. Ti invito a ricordare questo uomo straordinario e trovare nella tua collezione almeno una bottiglia creata da lui.

Serge è nato il 18 giugno 1930 a Parigi. È difficile definire spensierata la sua infanzia, che è caduta nelle mani del ragazzo: suo padre lavorava come ingegnere aeronautico, e quindi la famiglia si spostava costantemente. Serge ha detto che tutta la sua piccola vita stava in una valigia. Non aveva un orsacchiotto di peluche o soldatini, ma ha realizzato tutti i suoi giocattoli da solo. Anche la vita nomade non rendeva felici i suoi genitori e sua madre era un po ‘distante dal ragazzo. Non aveva abbastanza tempo ed energia per la cosa più importante: la comunicazione con il bambino.

In un certo senso, il padre e la madre di Serge furono emotivamente sostituiti da suo zio, che viaggiava molto e spesso raccontava a suo nipote storie affascinanti raccolte durante i viaggi. In confronto alla grigia “vita da valigia” di Serge, le storie colorate dello zio sembravano una finestra su un altro mondo, un mondo pieno di colori e avventure. Fu suo zio a instillare in Serge l’amore per la natura e la creatività, che in seguito rivelarono l’immaginazione sconfinata del bambino. Il ragazzo dipinse con entusiasmo tutto ciò che vedeva e tutto ciò che gli veniva in mente.

Serge Mansau, autoritratto

Quando è diventato un giovane, Serge si è interessato al teatro. Contrariamente alla volontà di suo padre, che voleva che suo figlio seguisse le sue orme, Serge ha iniziato la sua carriera come scenografo per spettacoli. Così il destino lo ha portato al famoso mimo, Marcel Marceau , che ha mostrato al giovane artista il significato del gesto e della forma.

“Dico spesso che creare un profumo è come mettere in scena una commedia: con la fragranza stessa nel ruolo del testo, con la scatola nel ruolo di decoro e la bottiglia che recita come attore protagonista. La bottiglia è un interprete; trasporta il gioco del testo, fa sentire il succo, che non è realmente fotogenico. L’olfatto dipende molto dall’ispirazione della vista “. – Serge Mansau.

Serge Mansau ha incontrato per la prima volta l’industria dei profumi alla fine degli anni ’50, quando Helena Rubinstein suggerì all’artista di decorare gli interni e le vetrine dei suoi negozi parigini. Le è piaciuta la realizzazione del progetto e ha deciso di continuare a lavorare insieme. In una delle conversazioni con Helena, Serge ha criticato il design della bottiglia che era stata preparata per la nuova fragranza chiamata Skin Dew. Rubinstein ha risposto: “Se pensi di poter fare di meglio, fallo!”

Questa proposta ha cambiato il destino di Serge Mansau e, in molti modi, l’aspetto della moderna industria dei profumi. Nel 1960, Skin Dew ebbe un grande successo in un flacone disegnato da Serge, ed è così che iniziò lo straordinario viaggio dell’artista nel mondo dei profumi.

Forse Fiji di Guy Larochе e Climat di Lancôme sono alcune delle fragranze più famose degli anni ’60. Le bottiglie per entrambi sono state create da Serge Mansau. In Unione Sovietica, le due fragranze acquisirono uno status di culto e il loro nome divenne sinonimo di stile e lusso francesi. Lo stesso Mansau era raramente ispirato da cose create dall’uomo e concetti di fantasia. L’artista credeva che tutto ciò di cui si ha bisogno per la creatività – spontaneità e libertà – sia inerente alla natura.

La sua famosa bottiglia Climat è stata seguita da lavori per Azzaro , Cartier , Cerruti , Christian Dior , Estée Lauder , Guerlain , Guy Laroche , Givenchy , Hermès , Narciso Rodriguez , Rochas e molte altre aziende. A Serge piacevano soprattutto le bottiglie che faceva per Kenzo . È stato lui a inventare un disegno naturale, che ricorda una pietra levigata e un fiore che ne è cresciuto, per la primissima delle loro fragranze. Successivamente, bottiglie alte ed elegantemente ricurve con un papavero rosso per Flower di Kenzoe apparve una collezione di fragranze Kenzo da uomo .

In totale, durante la sua carriera, Serge Mansau ha creato più di trecento bottiglie In questo articolo ne citerò solo alcuni: 24 Faubourg Hermès , Amarige Givenchy , Ange ou Démon Givenchy , 1881 Men Cerruti , Climat Lancôme , Déclaration Cartier , Deneuve Catherine Deneuve , Diorella Christian Dior , Dioressence Christian Dior , Dolce Vita Christian Dior , Eau des Merveilles Hermès , Ferré Gianfranco Ferre , Flower by Kenzo Kenzo , Giò Giorgio Armani , Idole Lubin, Incanto Salvatore Ferragamo , Insolence Guerlain , Intuition Estée Lauder , J’ai Osé Guy Laroche , Jean-Louis Sherrer , Kenzo pour Homme Kenzo , L’Anarchiste Caron , La Petite Robe Noire Guerlain , Mystère Rochas , Narciso Rodriguez For Her , Organza Givenchy , Parfum de Peau Montana , Patou pour Homme Jean Patou , Peut-Être Lancome , Pi Givenchy , Givenchy Play , Pour Une Femme de Caron ,Roberto Cavalli , Rocabar Hermès . Molto probabilmente, nella tua collezione c’è almeno una delle sue opere.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password