Iscriviti ora!

Salvador Dali – Recensione di Dali parfum de toilette

SaveSavedRemoved 1

Salvador Dali – Recensione di Dali parfum de toilette

Dali è il profumo del marchio francese Salvador Dali , creato in collaborazione con uno dei più grandi artisti del 20 ° secolo, il surrealista spagnolo Salvador Dalì . Dali è stato creato dal famoso profumiere Alberto Morillas , nel lontano 1983, quando teneva ancora al suo talento e al suo nome, quando realizzava capolavori di profumi e non si vendeva a buon mercato come ha fatto ultimamente con un 6353 ° flanker per marchi di profumi commerciali medi e narcisistici e pagliacci psicotici del mondo dei profumi, come Jeremy Fragrance .

I profumi di Salvador Dalì sono curiosità in molti modi. Appartengono alla nicchia del designer e commerciale, ma si trovano solo in luoghi isolati, speciali, più adatti all’arte, profumi di nicchia. Il prezzo è molto conveniente e la qualità è per lo più eccezionale, ma non sono ancora così popolari. Inoltre, sebbene portino intrinsecamente l’arte dell’aura, gli amanti dei profumi di nicchia non sono affatto interessati a questi profumi, sebbene siano disponibili in bottiglie insolite. Suppongo che Salvador Dalì, come la sua musa Gala, entrambi gli appassionati di profumi non siano abbastanza arte per gli amanti dei profumi d’arte .

Dei cinque sensi, l’olfatto è senza dubbio quello che trasmette meglio un senso di immortalità. Salvador Dalì

Dalì è uno dei profumi floreali più intensi, succosi e potenti . È la miscela di resine profumate, ambra e fiori che cerchiamo sempre nelle creazioni di profumi, ma che raramente troviamo. Sebbene l’apertura del profumo sia molto Chanelesque con un’enorme quantità di aldeidi che portano una nota pulita di bucato appena lavato, puoi sentire subito che ha più una formula Guerlainesque , ricca, seducente e sensuale. Al posto della classica base vaniglia, onnipresente nelle fragranze Guerlain, nel caso del profumo Dalì, è una miscela di resine , mirto, incenso e ambra che fornisce un senso della dolcezza della frutta emisticismo orientale . E tutto questo arriva in una bottiglia dalla forma strana e surreale, una bottiglia che suscita l’immaginazione e richiede sperimentazione.

Ispirata all’immagine di Afrodite dal dipinto di Dalì, la bottiglia mostra i volti dell’antica dea greca dell’amore. La bocca piena di Afrodite rivela metaforicamente la pienezza del profumo Dalì e indica il suo potere seduttivo. Il profumo Dalì è una fragranza del passato , il passato in cui i profumi, così come tutte le opere d’arte, erano grandiosi, titanici, più grandi della vita. Il tempo che ha prodotto opere e persone fatte per durare per sempre, e non come la profezia di Warhol, per lottare solo per cinque minuti di gloria . Il tempo è passato da tempo, ma se può consolarci, almeno abbiamo ancora profumi che possono riportarci lì in un secondo. Dalì è uno di quei profumi.[Note olfattive ] note di testa: aldeidi, note fruttate, note verdi, mandarino, basilico, bergamotto , chiodi di garofano; note di intromissione : tuberosa, fiori d’arancio, gelsomino, radice di iris, narciso, mimosa, mughetto, rosa ; note di fondo: timo, mirto, ambra, benzoino, vaniglia, muschio, legno di sandalo, cedro, patchouli, muschio di quercia.[Gruppo di fragranze] floreale orientale.

Il creatore del profumo è Alberto Morillas .

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password