Iscriviti ora!

Quanto deve costare un olio essenziale?

SaveSavedRemoved 0

Quanto deve costare un olio essenziale?

E’ fondamentale saper scegliere un olio essenziale puro. Per ottenere un olio essenziale si necessita di una enorme quantità di pianta, questo fattore ti deve tenere alla larga dagli oli essenziali a basso costo (meglio non utilizzarli,  sono dannosi). Imparando ad usare gli oli essenziali e a sfruttare il fondamentale dosaggio in gocce ti renderai conto che gli oli essenziali sono molto meno cari di tanti prodotti già pronti, presenti negli scaffali di negozi e farmacie.

Ogni pianta ha una resa differente di olio essenziale, pertanto è impossibile trovare oli essenziali puri allo stesso prezzo. Per ottenere 10 millilitri di olio essenziale di melissa occorrono circa 250 chili di foglie, servono circa 25 chili di limoni per ottenere 10 ml di essenza.
Ragionando sulla diversa resa puoi facilmente dedurre che il prezzo dei due oli essenziali non può essere identico.

Come orientarsi tra i prezzi degli olii essenziali

Tutto quello che avreste voluto sapere sui prezzi degli olii essenziali, ma non avete mai osato chiedere. Orientarsi tra i prezzi degli olii essenziali può essere arduo, soprattutto se è da poco che si pratica l’aromaterapia. Questa breve guida vi fornisce le informazioni utili su come acquistarli, i criteri in base ai quali considerare la scelta della propria essenza e quelli indispensabili per capire di cosa diffidare

Quando ci si avvicina per la prima volta all’acquisto degli olii essenziali i prezzi, duole dirlo, sono uno degli indici di qualità delle essenze. Gli oli essenziali si trovano ormai ovunque, dalle bancarelle del mercato all’erboristeria, ma spesso non sappiamo se il prodotto che abbiamo comprato abbia veramente qualcosa a che fare con il nome della pianta riportato sull’etichetta.

Come fare a capire se i nostri oli essenziali sono autentici? Ecco alcune informazioni generali, utili per la scelta e l’acquisto degli olii essenziali: rapporto qualità prezzo, essenze che apparentemente costano poco, ma che non sono pure al 100%, o essenze costosissime che sono addirittura quotate in borsa.

Perché gli olii essenziali hanno prezzi differenti

Se fate attenzione allo scaffale degli oli essenziali della vostra erboristeria, noterete che le etichette delle essenze riportano tutte prezzi differenti. Il motivo è legato al fatto che per estrarre 10ml di olio essenziale, a secondo della pianta utilizzata e soprattutto della droga (parte della pianta impiegata) ne servirà una certa quantità. Prendiamo in considerazione l’arancio. Dalle scorze per spremitura a freddo si ricava l’olio essenziale di arancio; se si utilizzano le foglie, i rami e frutti acerbi secondo la procedura di distillazione in corrente di vapore otterremo l’olio essenziale di petitgrain; se usiamo i fiori con il metodo dell’enfleurage estrarremo l’olio essenziale di neroli. Come si può ben vedere dalla stessa pianta si ottengono 3 tipi di essenze diverse a secondo della parte utilizzata (droga) e dalla tecnica di estrazione impiegata, con proprietà differenti e resa diversa.

Per questo motivo, mai acquistare olii essenziali diversi tutti allo stesso prezzo: le rese e la reperibilità delle piante sono talmente diverse che ad esempio la rosa è una delle essenze più difficili da distillare, perché occorrono 6 tonnellate di petali per ricavare 1 kg di olio essenziale; e questa poca resa giustifica, purtroppo, il prezzo elevato del suo olio essenziale, che è addirittura quotato in borsa. Quindi oli molto costosi sono rosa e gelsomino (venduti in minuscole boccette da 1 ml, costano attorno ai 25 euro); di medio prezzo sono lavanda, ylang ylang, geranio che costano sugli 9-15 euro per 10 ml ; infine quelli economici sono limone ed eucalipto (circa 8 euro per 10 ml) .

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password