Iscriviti ora!

Profumo erotico: argomento olfattivo o di marketing?

SaveSavedRemoved 0

PROFUMO EROTICO: ARGOMENTO OLFATTIVO O DI MARKETING?

Accoccolarsi sul collo e respirare il profumo della persona amata, tenersi la camicia o annusare le lenzuola quando la propria dolce metà lascia il letto … Questi sono gesti che tutti adottiamo inconsciamente ma che dimostrano che l’odore ha un posto importante nel nostro attaccamento al partner e nelle nostre relazioni d’amore. Il profumo sublima gli aromi naturali della pelle per diventare un vero e proprio patrimonio di seduzione. Se ancora dubitiamo dell’efficacia dei filtri dell’amore, che dire del potere afrodisiaco delle fragranze? Esiste davvero qualcosa come un profumo e note erotiche in grado di accendere la libido? Tra misteri, fantasie e marketing, sveliamo i segreti di profumi allettanti.

Profumo di romanticismo o alchimia del corpo?

Amore al primo odore

Gli odori hanno una forte carica emotiva ed erotica. Non importa la nostra condizione o stato sociale. A riprova, Napoleone chiese alla sua cara di non lavarsi al ritorno dalle sue passeggiate nella foresta. Se non esiste il profumo dell’amore, in una relazione d’amore il profumo ha un posto speciale. Durante la fase di seduzione, i corpi si avvicinano e, a poco a poco, ognuno entra nella zona “profumata” dell’altro. Questo luogo intimo da cui i nostri sensori olfattivi analizzano il profumo del nostro partner. Questa fragranza ti affascina? Innegabilmente sta succedendo qualcosa tra la pelle e la chimica del profumo. Un’alchimia che agisce direttamente nel nostro sistema di comunicazione erotica per rendere l’altro ancora più attraente.

Questo è uno dei motivi che darà all’individuo la voglia di avvicinarsi, questa volta di andare ad annusare ciò che si nasconde dietro la fragranza. L’odore diventerà allora una fonte di piacere o provocherà una forma di disgusto. Al di là del profumo dell’agognato essere, l’odore del corpo e del respiro saranno le condizioni sine qua non di un amore a prima vista, oppure no.

Sotto la pelle e nel cervello!

Sicuramente ricordi ancora il profumo del tuo primo amore e annusarne il profumo ti solletica ancora un po ‘il naso. Come se ti fossi finalmente innamorato di un profumo. Il colpevole? Ancora e ancora la nostra memoria olfattiva ! Dopo la vista che determinerà un’attrazione fisica, sarà il nostro olfatto che entrerà in gioco. L’olfatto penetra nel nostro sistema limbico, sede delle nostre emozioni e del nostro piacere, ma anche centro dei nostri impulsi fondamentali, in particolare l’istinto sessuale. Quindi, tutti gli odori verranno memorizzati. Invieranno segnali piacevoli o spiacevoli al nostro cervello, associati a una persona in particolare.

Profumo erotico: l’arma segreta nel gioco della seduzione

Fantasie represse

Se la natura erotica del profumo sta ora diventando un nuovo passo di vendita, queste parole sarebbero state represse dalla moralità in altri tempi. Fin dalla sua comparsa nell’antichità, il profumo è stato utilizzato per scopi terapeutici e igienici. La Chiesa vede nell’uso profano del profumo un simbolo della frivolezza dei pagani. Platone ha incolpato i profumi per la loro decadenza e lo ha etichettato per le donne che offrono i loro corpi, mentre Aristotele gli ha rimproverato per i suoi legami troppo diretti con le nostre emozioni. Nel 1778, il parlamento inglese approvò una legge per consentire a un uomo di annullare il suo matrimonio se avesse potuto dimostrare di essere stato stregato dal profumo di sua moglie. Nel 19 ° secolo, prima che il patchouli invadesse tutti i nasi, il profumo legnoso di questa pianta tropicale era per lo più adottato dalle cortigiane.

Note disinibite

L’inizio del XX secolo segnerà l’uso del profumo come una vera risorsa di seduzione. Ma fu solo alla fine degli anni ’60 e alla liberazione sessuale che i profumieri iniziarono a esaminare le note sulfuree. Opulenti accordi orientali stavano seducendo sempre più donne e uomini, che volevano affermare il loro potere di attrazione. Composizioni ambrate, fragranze golose e note animali metteranno fine a secoli di censura olfattiva. Tuttavia, questo impulso creativo è stato frenato all’inizio degli anni ’90, al culmine dell’epidemia di AIDS. I profumi erotici con note animali lasciarono il posto a succhi “puliti” privi di carattere sessuale. Da diversi anni i Nasi si ricollegano ai codici della fantasia creando fragranze molto più audaci.

Che profumo ha il profumo erotico?

Sveglia l’animale dentro di te!

Per collegare una fragranza alla sensualità e alla sessualità, devi cercare ingredienti carnali. Quegli odori che evocano al nostro naso l’odore della pelle, dell’animalità. Alcune composizioni possono diventare erotiche grazie alla discreta presenza di note animali. Pensiamo in particolare al muschio e allo zibetto , riprodotti oggi grazie alla sintesi. Eppure allo stato grezzo questi ingredienti emanano un odore tutt’altro che gradevole. Il muschio possiede naturalmente un profumo di urina, sangue e sudore. Lo zibetto, prima di essere trasformato, emana un profumo fecale… Non aggrottare le sopracciglia, questi ingredienti sono diluiti per essere presenti in piccole quantità e rivelano solo la loro sensualità. Inoltre, sono accompagnati da altre note per sublimare il loro lato intimo e irresistibile.

In Carrément Belle, il muschio ci ispira e ci solletica dalla fine degli anni ’80. Con l’ originale musc , abbiamo voluto creare una fragranza tanto intima quanto selvaggia, che brividi sulla pelle. In questa composizione, muschio e ambra rivaleggiano in sensualità, addolciti con fiori di cotone e polvere di iris. Nel eau de parfum musc , la nota animale si rivela questa volta fruttato e rinfrescante grazie all’aggiunta di melone e lampone. Due profumi discreti e selvaggi le cui scie si sprigioneranno come una carezza sulla pelle.

Molecole con classificazione X.

Insieme alle note animali ci sono altre componenti erotiche che sono nascoste nei tuoi profumi. La molecola miracolosa che farà soccombere il prescelto non è ancora sul mercato. Ma i profumieri hanno già note con virtù seducenti. profumi con sentori di escrementi che, usati sottilmente, evocano i fiori d’arancio o il gelsomino. Un’altra molecola nella tavolozza del naso è l’aldron, che ricorda la gabbia di un leone e il sudore. Si dice che la sua struttura sia simile a quella di alcuni ormoni sessuali. La piridina è anche nota per essere vicina all’odore dello sperma. Questi materiali ricordano ai nostri sensi gli odori che emanano dal nostro corpo tra umidità e sensualità.

Profumo erotico: un argomento di marketing?

La candela profumata dell’attrice americana Gwyneth Paltrow dal nome evocativo “ Questo odora come la mia vagina ” sta decollando in rete. Alcuni anni fa, i marchi di profumeria di nicchia hanno cercato di creare succhi con il profumo delle secrezioni corporee. Il sesso è un argomento di marketing che ha funzionato da quando esiste la pubblicità e in tutti i settori di attività. Allora perché non in profumeria? L’immagine del corpo è estremamente presente e le muse si rivelano in tutta sensualità. Mentre il sesso vende, resta il fatto che il profumo e la seduzione sono ancora fortemente legati alle nostre emozioni. E le innovazioni olfattive in questo settore continuano ad affascinare i designer di fragranze.

Considera il profumo una risorsa seducente? Quali sono i profumi che evocano di più la sensualità per te?

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password