Iscriviti ora!

Famiglia Acquatica

SaveSavedRemoved 0

Profumi acquatici

Acquatico – una famiglia di aromi, il cui carattere è determinato dalle note del gruppo acquatico: accordi acquatici e marini, rugiada, ghiaccio, ecc. Queste note sono caratterizzate da un suono fresco, trasparente, leggero, fresco, “umido”. Questo gruppo è considerato un sottogruppo di composizioni fantasy, poiché nessuna delle sue note che lo definiscono ha un odore pronunciato e non funge da fonte di materie prime naturali.

Profumi acquatici

La storia della famiglia acquatica o “spiriti dell’acqua”

Le prime fragranze acquatiche sono apparse alla fine degli anni ’80 e all’inizio degli anni ’90. Sono stati preceduti da un brillante e violento decennio degli anni ’80, noto in profumeria per la sua eccessività, dimostratività e monumentalità. La formazione di una nuova famiglia di fragranze è stata il risultato dello sviluppo della chimica e di una sorta di risposta dell’industria ai nuovi valori sociali: il culto di un bel corpo, salute, giovinezza, leggerezza, mobilità. È a questo gruppo di aromi che si associano i concetti di freschezza, leggerezza e purezza. Gli anni ’90 sono definiti l’inizio e il culmine dello sviluppo della categoria acquatica delle fragranze per profumeria, ma, essendo apparse una volta, rimangono richieste fino ad ora. I segmenti in cui sono popolari sono determinati dalla profumeria tradizionale e dal mercato di massa. La profumeria di nicchia, sebbene non trascuri affatto tali aromi, ne offre molto meno ed è riluttante.

Negli ultimi trent’anni la famiglia acquatica non ha subito modifiche significative ed è ancora considerata più o meno statica, inoltre, la maggior parte dei materiali con cui vengono creati gli accordi e le sfumature appropriate sono stati sintetizzati già alla metà del XX secolo. Ma anche materiali più moderni possono solo migliorare la tavolozza del profumiere, ma il carattere dell’accordo nel ruolo principale nella composizione rimarrà invariato. La struttura classica di una classica fragranza acquatica comprende un accordo semantico, descritto da una o una combinazione di note della famiglia, un accordo agrumato all’inizio della composizione e un finale ambrato. Può essere completato da frutta, fiori e note legnose pulite, fresche e trasparenti.

Profumi acquatici iconici

La storia conosce molti esempi di tali fragranze e tutte sono state rilasciate tra i primi anni ’90 e i giorni nostri.

  • Il vero progenitore del genere è considerato Cool Water di Davidoff , uscito nel 1988. Si tratta di una forte neofougère maschile, in cui i ruoli principali sono interpretati dalle note dell’acqua di mare e della lavanda. Un gran numero di spezie e accordi legnosi in esso rimandano ancora agli aromi del passato, ma la freschezza frizzante, saponosa, polverosa unita all’acqua di mare e alle aldeidi indica chiaramente il percorso stilistico verso la freschezza, la giovinezza e l’impetuosità. Flanker Cool Water Woman, pubblicato nel 1996, era così popolare che ha acquisito una propria linea di flanker. La sua parte acquatica è costruita sul profumo di loto, melone e mughetto, decorata con frutti, bacche e muschio.
  • L’Acqua di Gio di Giorgio Armani è stata lanciata dalla maison nel 1996 ed è considerata uno dei simboli dell’epoca. I suoi autori, i profumieri Alberto Morillas e Anik Menardo, hanno creato un profumo acquatico fresco, freddo e frizzante basato su un accordo di acqua di mare, agrumi, fiori trasparenti e una base di patchouli muschioso cipriato con ambroxan. Per quasi 25 anni, la fragranza ha prodotto sette flanker, l’ultimo dei quali è stato introdotto nel 2020, ma nessuna variazione di fragranza ha cambiato il carattere dell’originale.
  • L’eau d’Issey e L’Eau d’Issey Pour Homme Issey Miyake sono altre due fragranze acquatiche super popolari che hanno aperto la strada al genere. Il profumiere Jacques Cavalier li ha creati nella stessa vena di Pierre Bourdon per Davidoff: la fragranza maschile è un bicchiere acquatico di agrumi speziati con una nota di acqua di mare, e quella femminile è una fragranza floreale di loto con accenni di melone.

Tuttavia, poco è cambiato nel corso degli anni. Aqva Pour Homme Bvlgari (2005), Jardin des Nymphes Yves Rocher (2011), Rain & Angelica Jo Malone London (2014), Le Bateleur 1 Dolce & Gabbana (2009), Eau des Merveilles Bleue Hermès (2016) – appartengono tutti a gli aromi del gruppo acquatico.

Nel segmento di nicchia, puoi prestare attenzione al lavoro di Pierre Guillaume per il suo marchio Guillaume Paris: gelida, metallizzata Lune d’Eau Pierre, Nebbia Spessa salata, leggermente pescosa e densa di Filippo Sorcinelli, acqua floreale Pavillon des Orchidées Ys -Uzac con un’enfasi su champak, profumo CB I Hate inverno 1972, composto da terra e acqua e floreale al centro di Wisteria Blue Nest e En Passant Frederic Malle.

  • aldeide acquatica
  • ambra acquatica
  • acquatico-aromatico
  • acquatico-orientale
  • gourmet acquatico
  • acquatico-legnoso
  • verde acquatico
  • pelle acquatica
  • muschio acquatico
  • piccante acquatico
  • dolce acquatico
  • frutto acquatico
  • fougère acquatico
  • floreale acquatico
  • agrumi acquatici
  • chypre acquatico

Tags:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password