Iscriviti ora!

Il processo di creazione del profumo: dall’ispirazione al rilascio

SaveSavedRemoved 0

Il processo di creazione del profumo: dall’ispirazione al rilascio

In che modo un profumiere trasforma un concetto di fragranza in un profumo finito? Perché sono necessari molti mesi per dare vita a una nuova fragranza? Questa descrizione del processo di creazione della fragranza è scritta dal punto di vista artigianale poiché è ciò che conosco meglio, ma i passaggi sono simili sia che vengano eseguiti su grande o piccola scala.

Ispirazione

L’ispirazione è la parte facile! Il concetto originale di un nuovo profumo potrebbe essere basato su una persona, un luogo, uno stato d’animo, un ingrediente di fragranze o un’altra forma d’arte come musica, letteratura o arte visiva. L’ispirazione potrebbe provenire direttamente dall’esperienza personale del profumiere, oppure il concept potrebbe provenire da un cliente o da un direttore creativo sotto forma di un brief di fragranza. Il profumiere potrebbe aver bisogno di ricercare l’argomento per comprendere appieno la visione del cliente. Il nome del profumo potrebbe far parte del concetto, ma è necessario verificare la disponibilità del nome per assicurarsi che il nome non sia già in uso. Come in altri ambiti della vita, le idee sui prodotti sono più abbondanti del tempo per completarle!

Definizione delle note

Il profumiere sceglie innanzitutto le note e gli ingredienti che forniranno il tema principale e la struttura del profumo. Il concetto di fragranza di solito definisce alcune delle note, ma il profumiere deve decidere quali ingredienti utilizzare per creare quelle note e quali ingredienti utilizzare come note di supporto. Molte note sono create con accordi di più ingredienti. Il profumiere potrebbe mettere gocce di ingredienti su strisce di carta assorbente (mouillettes) e aprire a ventaglio le strisce, annusando diverse combinazioni delle strisce per decidere quali ingredienti usare nel profumo.

Scrivere la formula iniziale

Il metodo di formulazione varia leggermente da un profumiere all’altro. Alcuni profumieri scrivono immediatamente una formula completa con le note superiori, centrali e di base, mentre altri profumieri scompongono il profumo per lavorare sulle parti in modo indipendente prima di mettere insieme le parti. I profumieri lavorano spesso su accordi separatamente da utilizzare in seguito nella formula completa.

I profumieri professionisti lavorano nelle misurazioni del peso (grammi) piuttosto che nelle misurazioni del volume (gocce o ml) perché il peso è più preciso e può essere scalato fino a grandi lotti. La maggior parte dei profumieri scrive formule in un foglio di calcolo che calcola la percentuale in peso di ciascun ingrediente nella formula in base alle concentrazioni e quantità di ingredienti specificate dal profumiere. Conoscere le percentuali degli ingredienti è importante perché il profumiere ha sviluppato, negli anni, una sensibilità per percentuali ragionevoli di ogni ingrediente. Le percentuali aiutano anche il profumiere a seguire le linee guida di sicurezza come quelle stabilite  dall’IFRA . Le formule dei profumi sono tradizionalmente scritte per un totale di 1000 grammi (1 chilo), ma la formula può essere adattata a qualsiasi quantità totale desiderata una volta note le percentuali degli ingredienti.

L’immagine sopra mostra un breve esempio di formula, da Perfumer Supply House , per l’accordo chiave di cioccolato Givaudan , che non è pensato per essere un profumo di per sé ma può essere usato come una ricca nota di cioccolato nei profumi. Alcune formule di esempio sono anche mostrate sul sito web di Firmenich, come una  formula demo  con la loro bellissima base di rose chiamata Wardia. La maggior parte dei fogli di calcolo per le formule complete di profumo includerebbe più ingredienti rispetto a questi semplici esempi e il foglio di calcolo includerebbe colonne per le concentrazioni degli ingredienti e le percentuali nel prodotto finito, nonché un fattore di scala per aumentare / diminuire la dimensione del lotto. I profumieri di solito sviluppano il proprio formato di foglio di calcolo su misura per il loro metodo di formulazione.

Pesatura del primo lotto di prova

Quando la formula sembra promettente, il profumiere pesa un piccolo lotto su una bilancia. La maggior parte dei profumieri artigianali inizia facendo piccole quantità con almeno alcuni degli ingredienti diluiti. Piccoli lotti conservano gli ingredienti e risparmiano denaro, il che è saggio dato che il profumiere dovrà probabilmente realizzare molte versioni di prova, spesso chiamate mod (abbreviazione di modifiche).

Quando si prepara un lotto minuscolo, diciamo 10-30 grammi, anche una goccia di alcuni ingredienti potrebbe essere eccessiva, quindi è necessaria la prediluizione. Alcuni ingredienti nelle formule devono essere utilizzati a ordini di grandezza inferiori rispetto ad altri. Ad esempio, aldeidi, geosmina, zibetto, indolo e catrame di betulla sono alcuni ingredienti che vengono utilizzati in quantità molto piccole.

I profumieri delle aziende più grandi spesso hanno assistenti di laboratorio che valutano le mod e alcuni laboratori hanno macchine sofisticate che aiutano con le formule di pesatura. I profumieri artigiani creano le mod a mano e sognano quelle macchine per il dosaggio delle formule!

Primo test cutaneo

Ogni volta che il profumiere pesa una formula, testa il risultato sulla pelle e / o su strisce profumate di carta. Dopo aver annusato, il profumiere regola la quantità di ingredienti nella formula e potrebbe persino aggiungere o rimuovere alcuni ingredienti. La valutazione di ogni mod può richiedere diversi utilizzi e il profumiere potrebbe aver bisogno di qualche giorno di distanza dal profumo di tanto in tanto per rinfrescarsi il naso. Lavorare su due o più profumi contemporaneamente può effettivamente aiutare a mantenere il naso fresco.

Creazione di mod, test e feedback

Il processo continua con la creazione di mod successive seguite da test su skin e carta, spesso confrontando le mod tra loro per determinare quale mod è la migliore. Ad un certo punto, il profumiere chiede ad altre persone di testare le mod. Nel caso di case di fragranze più grandi, questo passaggio probabilmente include valutatori di fragranze professionisti, clienti e / o direttori creativi. Testare la formula su più persone è importante perché il naso, la pelle e le preferenze di ogni persona sono diversi. A volte il feedback può essere contraddittorio; per esempio, alcune persone potrebbero dire che il profumo ha troppa nota mentre altri potrebbero dire che preferirebbero più di quella nota. Il profumiere raccoglie tutti gli input e quindi cerca di adattare la formula in modo che funzioni per quante più persone possibile, soddisfacendo anche il concetto generale di fragranza.

il profumiere Firmenich Olivier Cresp afferma che la creazione di una fragranza richiede poche centinaia di modifiche. È interessante, e forse un po ‘confortante per indie e artigiani, che anche i grandi maestri profumieri creino con molte prova.

Mod finale e aumento della formula

Come per molti sforzi creativi, può essere difficile decidere quando chiamare il prodotto finito. Il profumiere per natura sente l’impulso di continuare ad armeggiare, ma alla fine la formula è difficile da migliorare ulteriormente e il contributo di tester / clienti / direttori creativi conferma che la mod finale soddisfa gli obiettivi e ha un fascino speciale.

Una volta scelta la mod finale, il profumiere ridimensiona la formula alle dimensioni di produzione. Il profumiere regola la formula nel foglio di calcolo per aumentare le concentrazioni della maggior parte o di tutti gli ingredienti al 100% (puro), creando così un concentrato quasi privo di alcol. Tutto l’alcol viene aggiunto dopo aver dosato il concentrato, che è molto più efficiente che lavorare in diluizioni ma è possibile solo quando si producono lotti più grandi.

Il profumiere crea spesso alcune modifiche finali, diluendo piccole dimensioni di prova del concentrato con diverse quantità di alcol per determinare la concentrazione finale ottimale della fragranza finita. Se si desiderano concentrazioni diverse per più prodotti finali, come un edp e un profumo, la formula del concentrato di profumo spesso dovrà essere diversa per ciascun prodotto finale.

Documenti normativi

Se il profumo verrà venduto in paesi che richiedono documenti normativi, questi passaggi devono essere eseguiti una volta completata la formula finale e prima che il profumo venga rilasciato. Alcuni paesi richiedono che la fragranza superi una valutazione di sicurezza del prodotto, riceva un certificato di conformità IFRA e sia registrata. Potrebbero essere necessarie modifiche alla formula, ma la maggior parte della formulazione viene effettuata tenendo presente i regolamenti per evitare la necessità di modifiche in questa fase avanzata. La formula finale determina anche l’elenco UE degli allergeni per la confezione.

Dosaggio, stagionatura e macerazione

Con la formula pronta, il profumiere o un laboratorio pesa un lotto di grandi dimensioni di produzione. La nuova miscela trarrà vantaggio dallo stare seduti per invecchiare in un luogo fresco e buio per un minimo di alcune settimane a un mese o più. Questo invecchiamento viene solitamente effettuato dopo l’aggiunta dell’alcool, ma l’invecchiamento può essere effettuato anche prima di aggiungere l’alcol. Quando il concentrato di profumo rimane per alcune settimane prima di essere diluito alla concentrazione finale con alcol, questa fase di invecchiamento è chiamata maturazione . Quando il concentrato di profumo viene diluito alla concentrazione finale con alcool e poi rimane a riposo per alcune settimane a un mese o più, questa fase di invecchiamento viene chiamata macerazione . Profumatori diversi hanno i loro modi abituali di maturare e macerare e la loro procedura può variare da uno dei loro profumi a un altro.

Filtraggio

Dopo la maturazione e la macerazione, la fragranza deve essere filtrata per rimuovere le particelle che si accumulano dagli ingredienti naturali come le resine. Molti profumieri mettono il profumo in un congelatore o in frigorifero per un breve periodo immediatamente prima del filtraggio perché questo passaggio aggiuntivo impedisce la successiva fuoriuscita del particolato se il profumo viene sottoposto a basse temperature.


Imbottigliamento e rilascio!

Woman crossing the finish line

I mesi sono passati e ora il profumo è stato formulato, dosato, maturato / macerato e filtrato. Finalmente il profumo è pronto per essere imbottigliato! La fragranza può ora essere aggiunta ai siti Web e venduta, se verrà rilasciata in commercio.

La fase di rilascio e la fase di ispirazione sono due delle parti più eccitanti del processo di creazione del profumo, in parte perché sono condivise con altre persone. Momenti più solitari di eccitazione e svolta si verificano quando la formula inizia a riunirsi o quando viene risolto un problema specifico di formulazione. Il processo crea dipendenza ed è particolarmente soddisfacente quando più tester iniziano a dire che vorrebbero una bottiglia per se stessi. Il processo di portare un profumo dall’ideazione alla produzione richiede un notevole investimento di tempo, denaro e pazienza, ma può essere molto soddisfacente per il profumiere e il team creativo, e con un po ‘di fortuna il risultato finale è soddisfacente anche per i clienti.

1 Comment
  1. Salve, sto da tempo pensando di produrre un profumo. E ovviamente commercializzarlo. Parto comunque da un idea, un ispirazione, dal ricordo della mia nonna e il mio territorio. Ovviamente non pesanvo fosse così complesso. Io inizierei a registrare il marchio, l’idea è venderlo nel mondo. Poi trovare un produttore, possibilmente locale, ma da valutare. e poi la scelta del bouquet che è molto chiaro nella mia mente, ma da comprendere come e quanto potrebbe assomigliare ad altri profumi.
    per il resto ho le idee molto chiare, ma la parte burocratica mi preoccupa, non voglio avere problemi in fututo nè legali, nè economici. Già è impegnativo questo mio progetto, contando solo sulle mie tasche.
    Mi ha incuriosito molto questo articolo ben scritto. Sei un azienda? ti occupi di profumi? pensi che mi potrei affidare a qualcuno in particolare per registrare il marchio , ecc ?
    Grazie Sabina (Sicilia)

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password