Iscriviti ora!

I 10 Profumi Più Strani Del Mondo: Li Provereste?

SaveSavedRemoved 0

I 10 Profumi Più Strani Del Mondo: Li Provereste?

Ci sono momenti in cui è facile credere che la creatività nel mondo della profumeria sia morta. Sembra infatti che le case cosmetiche non facciano altro che creare continuamente fragranze floreali fruttate o gourmand, tutte rigorosamente dolcissime, banali e… uguali. Ma questa prima impressione è ingannevole. Anche se molti brand preferiscono andare sul sicuro, c’è ancora chi decide di sperimentare e creare fragranze insolite che affascinano, stupiscono e a volte, addirittura disgustano.

E ormai non è più solo un inusuale mix di note a rendere una fragranza stravagante. Con le moderne tecnologie, le fragranze di oggi possono fare delle vere magie. Non ci credete? E allora lasciate che vi mostri fino a che punto si spinge la creatività e l’ingegno dei moderni perfumisti:

1. Topo di biblioteca
Siete delle amanti della lettura e pensate che non ci sia un odore più speciale di quello di un libro antico? Allora dovete provare In The Library di CB I Hate Perfume. Contiene l’essenza di un romanzo inglese (è la nota principale, ispirata al caldo, leggermente dolce aroma legnoso che aveva assunto un libro pubblicato nel 1927 e scovato dal creatore della fragranza in un negozietto di Londra), con aggiunta di lacci di pelle russi e marocchini (di quelli che si usano per tenere insieme i libri), stoffa logora e lucido per il legno.

2. L’odore della tecnologia
Per le più tecnologiche invece una compagnia australiana sta lavorando a creare un profumo che sa di Apple MacBook Pro appena tirato fuori dalla scatola! La fragranza contiene note che ricordano la plastica che avvolge la scatola, l’inchiostro stampato sul cartone, la carta e la plastica che si trovano all’interno della scatola e l’alluminio del computer. La compagnia sta ora cercando qualcuno che distribuisca la fragranza.

3. Profumo o.. puzza?
Chi l’ha detto che i profumi devono per forza avere un buon odore? Di sicuro non Demeter. La casa di profumi ha realizzato una fragranza chiamata Stable, ovvero stalla, che sa appunto di.. stalla. Contiene note di paglia fresca, letame e sudore di animale. Più vero di così non si può, promette Demeter. Probabilmente è vero, ma proprio per questo chi lo indossa rischia di far scappare chiunque incontri…

4. Una spruzzata di… vernice
Wode Paint Perfume di Boudicca deve essere stato creato da un prestigiatore. Racchiuso in un barattorolo che sembra una lattina di vernice, il profumo è di un intenso blue cobalto. Ma non c’è da preoccuparsi. Dopo un minuto la “vernice” sparisce dalla pelle e dagli abiti, lasciandosi dietro una piacevole scia di ambra speziata.

5. Mangia una caramella, suda profumo
Da oggi in poi non sarà più necessario usare deodoranti per nascondere lo sgradevole odore del sudore. Basterà mangiare una caramella per renderlo profumato. La società americana Beneo ha infatti messo in commercio le Deo Perfume Candy, a base di geraniolo, che fanno proprio profumare il sudore di rosa. Come? Sfruttando il collegamento che c’è tra alimentazione e odore corporeo, secondo cui la pelle emette dai pori, in particolare quando si suda, un odore che deriva da ciò che si è mangiato. Ad esempio, chi mangia aglio avrà la pelle che “profuma” di aglio. L’unica differenza è che la Beneo ha sfruttato questo princio per ottenere un odore piacevole. Al momento sono vendute, oltre che in USA, anche in Spagna, Germania, Corea, Armenia e Cina.

6. Il profumo dimagrante
Si sa, a moltissime donne farebbe piacere perdere qualche chilo di troppo, per cui era solo una questione di tempo prima che a qualcuno venisse in mente di creare un profumo che aiutasse a dimagrire. La fragranza, creata dalla casa cosmetica francese Veld’s Nature Primale, si chiama Prends Moi ed è composta da agrumi (mandarino, polpemo e bergamotto) e B-endorfine che emanano una sensazione di benessere che riduce il senso dell’appetito. Attenzione però. Prends Moi può aiutare, ma non è certo un sostituto per una dieta equilibrata ed esercizio fisico, l’unico modo per dimagrire in modo sano.

7. Il profumo dei geni
My Dna Fragrance è un’azienda di profumi di Beverly Hills che realizza fragranze personalizzate basate sul DNA di ogni cliente. Basta inviare un campione della propria saliva all’azienda per ricevere a casa una boccetta di profumo basata sul vostro codice genetico, e quindi assolutamente unico. In più My DNA Fragrance ha realizzato il profumo di Marylin Monroe, che continene note orientali, muschio e agrumi basate sul codice genetico dell’attrice scomparsa.

8. Vulva Original
Per chi è alla ricerca di una fragranza intima e provocante, c’è Vulva Original, un profumo piccante che sa di… vulva, appunto. La fragranza mira ad eccitare soprattutto chi la indossa. Basta applicarne un pò sulla mano, annusarla, e la vostra immaginazione erotica sarà stimulata dovunque vi troviate, promette la casa di profumi.

9. Secrezioni intime
Rimanendo in tema di secrezioni intime, Etat Libre D’Orange propone Secretions Magnifique. La sua composizione di sangue, sperma, sudore e saliva cattura l’odore emanato quando si raggiunge l’apice del piacere sessuale… Si ama o si odia, dicono quelli di Etat Libre D’Orange. Non si può che essere d’accordo.

10. Sotto l’albero
Visto che le feste sono ormai alle porte, non possiamo che concludere questa carrellata di profumi stravaganti con Christmas Tree di Demeter. La fragranza, con le sue note d’arancia, menta, zenzero e abete, ha catturato perfettamente il meraviglioso odore dell’albero di Natale. Ne basta una spruzzata per rievocare lo spirito natalizio, e i piacevoli ricordi associati a questa festa, in ogni periodo dell’anno.

E voi cosa ne pensate di queste fragranze inusuali? Vi incuriosiscono?

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password