Iscriviti ora!

Distillazione

SaveSavedRemoved 0

Distillazione

Distillazione o arte di fare profumi usando il vapore acqueo

La distillazione è un processo tecnico utilizzato in profumeria e basato sulla capacità del vapore acqueo di catturare gli oli essenziali. Questo risulta essere un metodo particolarmente antico e ancora oggi ampiamente utilizzato.

Il principio della distillazione

La distillazione è una tecnica basata sull’evaporazione del vapore acqueo e sulla sua capacità di assorbire gli oli essenziali. Per fare ciò, piante o altri prodotti da distillare vengono posti su un vassoio forato situato nella parte superiore della vasca di un alambicco. Questo viene riempito con acqua portata a ebollizione. Così, il vapore acqueo ne fuoriesce e si permea risalendo dai principi profumati delle piante poste nel cestello superiore. Il tutto viene quindi trascinato in una serpentina quindi in un sistema di refrigerazione provocando condensa. Lì, l’essenza ottenuta viene recuperata in un essencier (o vaso fiorentino) in cui i liquidi si separano naturalmente grazie alle loro variazioni di densità. Gli oli essenziali vengono poi raccolti prima sulla superficie

La pratica ancestrale della distillazione

La distillazione è nota fin dall’antichità. In effetti, alcuni tipi di alambicchi primitivi sono stati scoperti dagli archeologi nel nord dell’Iraq. Riteniamo che questi risalgano all’anno 3500 a.C. Allo stesso modo, oggetti simili sono stati trovati nella regione dell’Indo, tra Pakistan e Cina, così come a Creta o in Egitto, ad Alessandria. Allo stesso modo, durante gli scavi recenti è stato ritrovato un manoscritto appartenente a un alchimista alessandrino, risalente al IV secolo e rappresentante l’illustrazione di un alambicco. Gli occidentali, da parte loro, hanno sviluppato la distillazione a partire dal XII secolo. Tuttavia, era destinato piuttosto alla medicina ed era riservato a medici e farmacisti. In realtà, lo sviluppo commerciale di questa pratica non è davvero iniziato fino a quando nel XVII secolo fino ad estendersi al mondo della profumeria. Tuttavia, la distillazione si rivela un metodo ancora molto efficace e ancora oggi particolarmente utilizzato.

I diversi componenti necessari per la distillazione

La distillazione è un processo che richiede solo pochi componenti. La parte essenziale di questa tecnica di lavorazione risiede nella scelta delle piante da cui estrarre gli aromi. Questi ultimi sono scelti per le loro qualità fragranti e possono talvolta raggiungere prezzi faraonici. Inoltre, la produzione di certi profumi richiede quantità enormi di fiori. Inoltre, a volte sono necessarie da cinque a sei tonnellate di piante per ottenere una sola libbra di olio essenziale. L’altro strumento essenziale per la distillazione è un alambicco. Si oppongono quindi due sistemi. Può essere un sistema costituito da una pentola con acqua sul fondo e le cui piante sono poste su una griglia sovrastante. Il secondo sistema prevede una caldaia indipendente con iniezione di vapore in pressione in entrata nella pentola. Infine, l’ultimo ingrediente necessario è l’acqua per ottenere il vapore.

Naturalmente, sebbene sia ampiamente utilizzata in profumeria, la distillazione non è l’unico processo per creare profumi. Inoltre, non si applica a tutti i prodotti e molteplici competenze sono infatti essenziali per produrre l’impressionante quantità di fragranze che abbiamo oggi sui nostri scaffali.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password