Iscriviti ora!

Christine Nagel

SaveSavedRemoved 0

CHRISTINE NAGEL

CHRISTINE NAGEL

Dalla prima volta che ha incontrato un “naso”, questo è ciò che Christine Nagel sapeva di voler essere. Così ha addestrato come chimico ricercatore e analista di mercato, ea Parigi, nel 1997, è stato lanciato su una carriera seriamente distinto che è incluso creazioni come il blockbuster Narciso Rodriguez for Her (con Francis Kurkdjian ), Jimmy Choo Flash e Guerlain s’ Les Elisir Raccolta di Charnels .

Dopo diversi anni alla Jo Malone London , Christine è ora entrata a far parte di Hermès , per lavorare al fianco di  Jean-Claude Ellena . Il suo desiderio di “ abbattere ” le fragranze si accorda perfettamente con quello di Jean-Claude, e siamo in agguato per vedere cosa produce questa partnership creativa:

“Ho una preferenza creativa per le composizioni caratterizzate dalla semplicità, che rispecchia la loro filosofia”. Le note “preferite” vanno in cicli: “Ho fasi in cui sono profondamente coinvolto in un unico tipo: sfaccettature legnose, orientali, verdi. Può trasformarsi quasi in un’ossessione, finché non ho la sensazione di aver trovato quello che sto cercando, e poi vado avanti. ‘ Ed è più facile creare per donne o uomini? ‘Il genere nel profumo è un dibattito eterno. In realtà, chiunque può indossare quello che gli piace, anche se la fragranza è presumibilmente “maschile” o “femminile”. Non c’è giusto o sbagliato … ‘

Qual è il tuo primo “ricordo olfattivo”?

Il mio primo ricordo olfattivo è il profumo del famoso talco italiano “Boro Talco” che mia madre usava per il mio fratellino.

Quando hai deciso di diventare un profumiere / creare il tuo profumo?

Sapevo di voler diventare un profumiere quando ho iniziato a lavorare nei laboratori di ricerca e sviluppo di Firmenich. Lì mi sono innamorato delle materie prime utilizzate in profumeria e ho iniziato ad esprimermi attraverso la fragranza.

Quali sono i tuoi cinque odori preferiti al mondo? 

Certo, i profumi migliori sono quelli dei miei cari: i miei figli, il mio amante e mia madre! Adoro il profumo di una rosa Pierre de Ronsard e il profumo dell’asfalto subito dopo una pioggia battente.

Qual è la fragranza che avresti voluto creare?

Ci sono due fragranze che amo e indosso in assoluto: “Féminité du bois” e “Ambre Sultan” di Serge Lutens.

Pensi (come noi) che questo sia uno dei momenti più eccitanti nella storia delle fragranze, a causa della creatività espressa dai profumieri? Perché pensi che sia?

Sono d’accordo. Sento che i brand chiedono note sempre più autentiche e qualitative, fragranze complesse con grande carattere e firma. Quindi è davvero un momento davvero emozionante!

Se avessi potuto creare una fragranza per un personaggio storico, chi sarebbe?

Eve – immaginare una fragranza per la prima donna in assoluto sarebbe piuttosto eccitante.

Qual è la prima fragranza che hai comprato? E il primo acquistato per te …?

La prima fragranza che ho comprato è stata Mary Quant Havoc . Il più delle volte, se voglio indossare un profumo, lo comprerò per me, ma una volta ho ricevuto in regalo Guy Laroche Fidji .

Hai un design di bottiglia preferito, tra quelli che sono stati usati per le tue creazioni di fragranze?

Mi piace quando un flacone di profumo è pesante, quando senti il ​​peso di un vetro prezioso. Le bottiglie di Jo Malone London in particolare avevano questa qualità.

A quanti profumi potresti lavorare contemporaneamente?

Dipende; molto spesso lavoro su una decina di fragranze contemporaneamente.

Il tuo naso si “spegne” mai?

Anche se a volte il mio naso “si spegne” a causa di un brutto raffreddore, il cervello no, e posso ancora immaginare e scrivere formule. Li annuso una volta che il mio naso è stato trattato.

Quanto tempo, approssimativamente, ci vuole per creare una fragranza?

Ancora una volta, dipende dal progetto. Può essere da tre giorni a tre anni interi.

Creare una fragranza “visiva” per te, oltre a qualcosa che accade nel naso / nel cervello? In tal caso, in che modo …? È utile un moodboard?

L’idea della fragranza nasce per la prima volta nel cervello. Tutto può stimolare la mia immaginazione: moodboard, storie, colori, forme, consistenze… Dopo di che scrivo quello che immagino e alla fine annuso quello che avevo in mente in primo luogo.

Cosa può fare ciascuno di noi per migliorare il nostro apprezzamento per la fragranza?

Per apprezzare una fragranza, devi solo seguire il tuo istinto. Quando una fragranza ti tocca, solletica la tua sensibilità, significa che la fragranza è fatta per te.

Qual è il tuo miglior consiglio per migliorare l’olfatto di una persona?

Sii curioso olfattivo. Annusa tutto ciò che puoi, ovunque, ogni giorno. Tieni il naso in allerta.

Se avessi una nota di fragranza che ami sopra tutte le altre, quale sarebbe?

La prossima fragranza che creerò ovviamente. Lo amerò sicuramente più di qualsiasi altro!

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password