Iscriviti ora!

Chiedi a un profumiere: Che cos’è il benzoino e come viene utilizzato nei profumi?

SaveSavedRemoved 0

Chiedi a un profumiere: Che cos’è il benzoino e come viene utilizzato nei profumi?

Se sei un autoproclamato amante dei profumi a cui piace approfondire le note dei tuoi profumi preferiti, probabilmente ti sei imbattuto in alcune menzioni del benzoino. 
Un materiale ampiamente utilizzato, noto per le sue qualità vanilliche e balsamiche, il benzoino è molto più di una semplice nota di base fissativa per profumi ed è stato utilizzato dall’umanità sin dalla notte dei tempi.

Che aspetto ha il benzoino?

Il benzoino è una resina derivata da un albero del genere Styrax che cresce in Asia. A temperatura ambiente, la resina è limpida, solida e ha una bella tonalità ambrata. Per essere utilizzato nella formulazione di fragranze, il benzoino viene solitamente sciolto a bagnomaria e quindi diluito con DPG. Possono essere necessarie più di 4 ore di riscaldamento continuo perché la resina si liquefacesse e diventi versabile.

In profumeria, è considerata una nota fissativa di base, il che significa che rallenta il rilascio di altri aromi all’interno del profumo. Il suo profumo è intensamente dolce, vanigliato e un po ‘piccante.  

La resina naturale di benzoino del Siam è solida a temperatura ambiente

Da dove viene il benzoino?

Esistono due tipi di benzoino disponibili sul mercato: Benzoin Siam e Benzoin Sumatra . 

Il Benzoin Siam proviene da una pianta chiamata Styrax tonkinensis e cresce in tutto il sud-est asiatico, principalmente in luoghi come Laos, Cambogia, Vietnam e Thailandia . 

Il benzoino Sumatra , d’altra parte, proviene dalla pianta del benzoino Styrax e cresce principalmente sull’isola di Sumatra. 

La resina di benzoino viene raccolta da Thailandia, Cambogia, Laos, Vietnam e parti dell’Indonesia.

Le due resine sono strettamente correlate ma hanno profili olfattivi differenti. Il benzoino Sumatra ha un caratteristico bordo speziato perché contiene acido cinnamico (che gli conferisce la piccantezza) e, inoltre, un contenuto più elevato di acido benzoico. Il Benzoin Siam è più dolce, levigato e privo di piccante.  È costituito principalmente da acido benzoico, vanillina (che gli conferisce la caratteristica dolcezza) e benzil benzoato. Per qualche motivo inspiegabile, il benzoino Sumatra è generalmente considerato un materiale di qualità inferiore a causa della sua piccantezza. Questo ragionamento ci sembra strano. Noi di BARUTI amiamo assolutamente il suo profumo complesso e speziato. 

Come viene prodotta la resina di benzoino?

La raccolta del benzoino è un’importante industria artigianale in paesi come il Laos, dove crescono gli alberi di Styrax. I raccoglitori praticano una serie di incisioni su tutto il tronco e poi aspettano che la resina essudante si solidifichi. Non è raro che la resina venga lasciata asciugare per 4-5 mesi prima di essere raccolta. Poiché gli alberi di Styrax sono così importanti per l’economia locale, la sostenibilità gioca un ruolo importante nel processo. La resina può essere raccolta solo da alberi di almeno 3-5 anni. La raccolta della resina da un albero generalmente dura non più di otto anni – qualsiasi cosa più lunga può causare danni permanenti all’albero.

Qual è la differenza tra Styrax (Storax) e benzoino?

“ Aspetta ” – dici – “ Ma non c’è un’altra nota in profumeria chiamata storace (storace)? Storace e benzoino sono la stessa cosa? 

La confusione è comprensibile, ma chiariamola una volta per tutte. Ciò che è noto in profumeria come “storace” è un materiale completamente diverso che non ha alcuna relazione con la resina di benzoino o gli alberi di benzoino. A volte vedrai “storace” o “storace” elencati nelle note del profumo accanto al benzoino e ad altre note di fondo. La resina Styrax è derivata dall’albero Liquidambar styraciflua (noto anche come sweetgum) e cresce in Nord America, Messico e America Centrale. 
Anche il suo profilo olfattivo è dolce e balsamico, con un leggero sottofondo di benzina. Ecco un fatto divertente: a differenza del benzoino, è fortemente limitato dalle normative IFRA.

Un albero di storace (liquidambar styraciflua) cresce in Nord America e produce resina di storace totalmente diversa dalla resina di benzoino.

Il benzoino è usato al di fuori della profumeria?

Storicamente, il benzoino è stato ampiamente utilizzato in medicina. A tutt’oggi, il benzoino Sumatra viene occasionalmente utilizzato in alcune preparazioni farmaceutiche come le miscele per la tosse. Ciò è dovuto alle sue qualità espettoranti; in altre parole, può aiutare a eliminare il muco dalle vie aeree. 
Praticamente fino all’epoca vittoriana, il benzoino era spesso usato come medicazione antisettica per le ferite a causa del suo alto contenuto di acido benzoico.

Una tipica cassetta dei medicinali georgiana che spesso contiene resina di benzoino in polvere o tintura. Credito immagine: penandpension.com

Un rimedio domestico popolare durante il periodo georgiano era una lozione chiamata Virgin’s Milk.

“Storace e gomma Benjamin (nota anche come resina di benzoino), in parti uguali, sciolte in alcool di vino, con l’aggiunta di balsamo di Galaad, e lasciate cadere in un bicchiere d’acqua, produrranno allo stesso modo un ottimo Latte Vergine, altrettanto innocente ed efficace . “

Questo tonico è stato utilizzato principalmente per mantenere una carnagione chiara della pelle a tendenza acneica.

Il Benzoin Siam , a causa del suo intenso sapore vanillico, è spesso usato come ingrediente aromatizzante in molti alimenti come gomme da masticare, gelati, bibite e caramelle.

La resina di benzoino era anche ampiamente commercializzata in tutta l’Asia ed era considerata una delle principali merci nel commercio di lusso a causa del suo utilizzo nella produzione di incenso e nelle cerimonie religiose. 
Gli arabi hanno anche trovato usi per il benzoino nella preparazione del bukhoor (incenso che brucia sul carbone).

Tags:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password