Iscriviti ora!

Che tipo di profumo ci sono?

SaveSavedRemoved 0

Tipologie di Profumo

Il mercato dei profumi può essere approssimativamente suddiviso in otto segmenti (o tipologie di profumo da un punto di vista commerciale). Perché maleducato? Perché praticamente nessun marchio può essere strettamente correlato con l’uno o l’altro segmento: i loro confini sono molto sfocati e la maggior parte dei marchi ha fragranze o intere collezioni appartenenti a segmenti diversi. Inoltre,

ci sono marchi che, in base alla loro politica dei prezzi, ai principi di distribuzione e produzione, rientrano in uno o in un altro segmento, ma hanno una caratteristica distintiva sorprendente associata indirettamente al posizionamento commerciale (ad esempio, la profumeria naturale). Tuttavia, grazie a questa funzione, sorge la domanda sulla necessità di separare tali marchi in una categoria separata. A causa di tali difficoltà di classificazione, molti esperti sostengono

Siamo assolutamente d’accordo sul fatto che la distribuzione dei marchi per segmento sia molto arbitraria, ma crediamo sia corretto farlo parlando delle caratteristiche distintive di ogni segmento, poiché anche una classificazione condizionale e una selezione di diversi tipi di profumi consentono di strutturare un po ‘di informazioni e cerca di evitare il caos. Ci siamo concentrati sui seguenti segmenti: profumeria di lusso, profumeria di nicchia, naturale, artigianale, mass market, premium, profumeria delle celebrità e la cosiddetta profumeria numerata.

Che tipo di profumo ci sono?

Il mercato dei profumi può essere approssimativamente suddiviso in otto segmenti (o tipologie di profumo da un punto di vista commerciale). Perché maleducato? Perché praticamente nessun marchio può essere strettamente correlato con l’uno o l’altro segmento: i loro confini sono molto sfocati e la maggior parte dei marchi ha fragranze o intere collezioni appartenenti a segmenti diversi. Inoltre, ci sono marchi che, in base alla loro politica dei prezzi, ai principi di distribuzione e produzione, rientrano in uno o in un altro segmento, ma hanno una caratteristica distintiva sorprendente associata indirettamente al posizionamento commerciale (ad esempio, la profumeria naturale). Tuttavia, grazie a questa funzione, sorge la domanda sulla necessità di separare tali marchi in una categoria separata. A causa di tali difficoltà di classificazione, molti esperti sostengono

Siamo assolutamente d’accordo sul fatto che la distribuzione dei marchi per segmento sia molto arbitraria, ma crediamo sia corretto farlo parlando delle caratteristiche distintive di ogni segmento, poiché anche una classificazione condizionale e una selezione di diversi tipi di profumi consentono di strutturare un po ‘di informazioni e cerca di evitare il caos. Ci siamo concentrati sui seguenti segmenti: profumeria di lusso, profumeria di nicchia, naturale, artigianale, mass market, premium, profumeria delle celebrità e la cosiddetta profumeria numerata.

Profumeria di lusso

Lux sono le fragranze delle case famose, solitamente alla moda. Chanel, Dior, Yves Saint Laurent, Chloé, Burberry, Givenchy, Dolce & Gabbana e molti altri – sono tutti pronti a dare all’acquirente l’opportunità di essere coinvolti nella loro grande storia e immagine al solo prezzo di una bottiglia di profumo. La produzione di profumi è stata a lungo una tradizione per i marchi di moda e questa tradizione è costantemente redditizia. Pertanto, la profumeria del segmento di lusso è sempre attivamente pubblicizzata, promossa e venduta in tutte le principali catene di profumeria e cosmetica. I volti delle fragranze sono gli attori e le attrici, le modelle e gli atleti più apprezzati, dal momento che il lusso vende principalmente immagini che i fan del marchio vogliono provare. Spesso i marchi di lusso, alla ricerca di un profitto garantito, rilasciano esclusivamente composizioni senza volto, il cui scopo principale è essere piacevoli e non irritare. Tornando all’offuscamento dei confini nel tentativo di segmentare la profumeria, vale la pena notare che con l’emergere di una moda per la profumeria di nicchia, sulla quale – di seguito, i marchi di lusso hanno stabilito come regola il rilascio di collezioni separate in uno stile caratteristico di un nicchia – con un’enfasi sulla qualità degli ingredienti e sulla distribuzione limitata.

Va notato che tutto quanto sopra è tipico principalmente per la situazione attuale. Maggiori informazioni su come si è evoluto il lusso di oggi e su cosa è cresciuto nella pagina del segmento.

Profumeria di nicchia

Una nicchia è un tipo di profumeria che è apparso negli anni ’70 del XX secolo come reazione alla regressione artistica della profumeria di lusso e ha raggiunto il suo apice negli anni 2010 del XXI secolo. I marchi francesi L’Artisan Parfumeur e Serge Lutens sono considerati i pionieri del genere. La popolarità della profumeria di nicchia è dovuta alla sensazione di essere scelti e di appartenere a qualcosa di raro, sorta tra gli aderenti alla nicchia a causa della distribuzione limitata, della mancanza di pubblicità e, in generale, dello sfruttamento dell’idea di “profumeria tutti.” Questa popolarità ha portato al fatto che, da un lato, la nicchia si è fusa con il segmento artigianale, poiché a metà degli anni 2010 sono apparsi centinaia di nuovi marchi di nicchia ogni anno e molti di loro erano costituiti da una persona che creava profumi in un laboratorio domestico. . D’altra parte, la nicchia è cresciuta insieme al lusso, perché il mercato non perderà un solo fenomeno alla moda senza cercare di trarne benefici finanziari. Abbiamo accennato sopra che tutte le case di lusso da un certo momento hanno iniziato a produrre collezioni “di nicchia”, sicuramente più costose. Una prova più importante di una svolta significativa nello sviluppo della profumeria di nicchia proviene dall’acquisto delle case di profumi di nicchia Le Labo, By Kilian ed Éditions de Parfums Frédéric Malle alla fine degli anni 2010 da parte del gigante americano del lusso Estée Lauder.

Profumeria artigianale

Abbiamo separato la profumeria in un segmento separato dai marchi che possono essere chiamati micro-produzioni. Sono profumieri entusiasti che praticamente da soli creano, confezionano e commercializzano le loro fragranze. Come già accennato, il segmento artigianale è strettamente correlato al segmento di nicchia (lo puoi considerare anche come parte di quest’ultimo). Gli esempi includono marchi come Oliver & Co o Anna Zworykina Perfumes.

Profumeria naturale

Questo tipo di profumo in quanto naturale si interseca completamente con il segmento artigianale e, quindi, fa parte di un segmento di nicchia, tuttavia li abbiamo individuati perché questo è un raro caso in cui, quando si crea una fragranza, le decisioni artistiche sono condizionate dal principio di utilizzando esclusivamente ingredienti naturali. Questo principio determina l’unicità del segmento naturale principalmente dal punto di vista olfattivo. Tuttavia, la complessità di percezione e comprensione di tali profumi determina gli aspetti commerciali delle attività dei marchi che li offrono.

Mercato di massa della profumeria

Di solito il termine “mercato di massa” si riferisce a qualcosa di accessibile, sia in termini di prezzo che in termini di disponibilità fisica. Si tratta di marchi presentati nei reparti di bilancio delle catene popolari, sugli scaffali dei supermercati ordinari o nei negozi molto economici.

Profumeria “premium”

È un tipo di profumo caratterizzato da un costo relativamente basso e dalla disponibilità nei negozi più popolari. Spesso questo segmento viene indicato come profumi “a catalogo”, come Oriflame o Avon, che si trovano al confine tra i segmenti premium e mass market.

Profumo di celebrità

Il segmento dei profumi con i nomi delle pop star sulle bottiglie si sovrappone molto spesso al segmento premium sia per qualità che per costo. Abbiamo portato la profumeria delle celebrità in una classe separata perché si tratta di una tecnica commerciale popolare e, come accennato in precedenza, questo tipo di profumo ha una caratteristica distintiva brillante che lo distingue dal premium.

Profumeria numerata (Profumo Equivalente)

In un segmento separato, abbiamo messo in evidenza la parte condizionatamente “ombra” del mercato della profumeria: tutti i tipi di analoghi e repliche di composizioni famose. A differenza dei falsi evidenti, queste fragranze hanno i loro design e nomi, ma il contenuto cerca di imitare i bestseller di marchi famosi. Spesso i nomi di queste fragranze sono un insieme di numeri, da qui il nome con cui abbiamo definito questo segmento.

Quando si parla dei tipi di profumo, spesso si pone la questione dei tipi di eau de toilette da uomo o di eau de toilette da donna. Nel contesto del parlare di segmenti della profumeria, tali formulazioni non sono corrette, poiché né il sesso, né la concentrazione sono decisivi nella distribuzione delle fragranze per classe commerciale.

Maggiori informazioni sui tipi di profumo nelle pagine del segmento.

01.

Profumeria di lusso

Profumeria di lusso

Lux è un segmento speciale della profumeria, prodotto da famose case di moda, gioielli e marchi storici. Le sue caratteristiche distintive includono un’ampia presenza nei negozi (grandi magazzini, catene di profumeria e cosmetica, proprie boutique, spazi duty-free), alto costo delle fragranze e campagne pubblicitarie su larga scala con celebrità che aumentano il riconoscimento del prodotto e il coinvolgimento dei clienti. I diritti per la produzione di profumi e linee cosmetiche della maggior parte dei marchi di lusso appartengono a società (LVMH, Estée Lauder, Clarins, ecc.); molto spesso, per attrarre un nuovo pubblico, il brand management decide di lanciare collezioni “alte”; esempi sono Les Exceptions di Mugler, La Collection Privée di Dior, ecc. Per aumentare la fedeltà, vengono emesse anche edizioni limitate per determinati paesi e regioni, si tengono eventi promozionali, ecc. Questo segmento include marchi come Chanel, Christian Dior, Guerlain, Dolce & Gabbana, ecc. Più dettagli

02.

Profumeria di nicchia

Profumeria di nicchia

Niche è il segmento più giovane del business dei profumi, che mostra una crescita stabile negli ultimi dieci anni. Di norma, i marchi concettuali indipendenti con una politica dei prezzi elevati che non sono rappresentati ovunque sono chiamati di nicchia (la maggior parte di essi viene venduta nelle boutique di profumi e negli angoli specializzati dei negozi di profumi e cosmetici). I proprietari sono spesso coinvolti nella creazione di fragranze al loro interno: possono svolgere sia la direzione artistica che la collaborazione con un profumiere di terze parti, oppure sviluppare formule in proprio. Secondo Jack Trout e Al Rice, autori del libro Positioning, tutti i marchi di lusso moderni (Chanel, Dior, Guerlain e altri) erano originariamente di nicchia, ma grazie a una strategia di marketing competente, hanno guadagnato più clienti e si sono distinti in un gruppo separato . Tradizionalmente, marchi di nicchia: Più dettagli

03.

Profumeria naturale

Profumeria naturale

La profumeria naturale è una sottosezione del segmento di nicchia che comprende marchi indipendenti che utilizzano esclusivamente sostanze aromatiche di origine naturale nella creazione di fragranze. A causa del prezzo elevato, delle caratteristiche di conservazione e del suono spesso “non commerciale” delle composizioni, è possibile trovarle nelle boutique specializzate e sui siti Web dei propri marchi (molti di essi offrono l’opportunità di ordinare campioni prima o con un acquisto). Questi includono marchi come Anna Zworykina Perfumes, Aftelier, Waters + Wild, Hiram Green, JoAnne Bassett e altri. Più dettagli

04.

Profumeria artigianale

Profumeria artigianale

La profumeria artigianale è una sottosezione del segmento di nicchia che comprende marchi con una produzione piccola, spesso artigianale, un numero minimo di dipendenti e nessuna pubblicità. Di norma, i marchi artigianali offrono fragranze concettuali ai clienti con un prezzo al dettaglio piuttosto alto, che si spiega con il costo degli ingredienti e le piccole quantità di produzione. Tra gli altri rappresentanti della categoria, Tauer Perfumes, Baruti, Oliver & Co., April Aromatics e altri possono essere considerati particolarmente sorprendenti. Più dettagli

05.

Mercato di massa della profumeria

Mercato di massa della profumeria

Il mercato di massa è un segmento della profumeria che combina i marchi con una politica dei prezzi accessibile e un’ampia rete di distribuzione (supermercati, catene di profumeria e cosmetici, negozi di articoli per la casa, ecc.). Il basso prezzo delle fragranze di questo gruppo è dovuto al corrispondente costo delle materie prime e degli imballaggi, ai grandi volumi di produzione, nonché ai costi pubblicitari inferiori (rispetto ai marchi di lusso) ed è compreso tra 50 e 130 euro. I marchi relativi a questa categoria sono Avon, Oriflame, Brocard, Mary Kay, Faberlic, ecc.  Più dettagli

06.

Profumo di celebrità

Profumo di celebrità

La profumeria delle celebrità è un segmento speciale del business dei profumi con una fascia di prezzo abbastanza ampia (di solito dal mercato di massa al lusso). La sua caratteristica principale è la presenza di una connessione con una celebrità, che di solito diventa il volto di tutte le composizioni e, con l’aiuto di una linea di fragranze, ottiene un nuovo modo di comunicare con il suo pubblico. Di solito, tale profumeria è il frutto della collaborazione tra grandi aziende specializzate e celebrità che sono pronte a vendere una licenza per rilasciare una collezione personalizzata. Puoi trovare spesso profumi di celebrità sia nei negozi di profumeria e cosmetici che nei supermercati: si tratta di Britney Spears, Katy Perry, Christina Aguilera, Elizabeth Taylor, Sarah Jessica Parker, ecc. Più dettagli

07.

Premio di profumeria

Premio di profumeria

Premium è un segmento del business dei profumi, che è occupato da marchi con una politica dei prezzi medi, rappresentati in molte catene di profumeria e cosmetica e singoli negozi. Il costo dei loro prodotti può variare, ma spesso rientra tra gli indicatori del lusso e del mercato di massa. I marchi premium prestano grande attenzione alla pubblicità esterna e stampata, possono permettersi ulteriori elementi decorativi nel design del loro packaging e spesso invitano le celebrità a scattare in campagne promozionali. Altri marchi in questo segmento includono Moschino, Benetton, Guess, Bruno Banani, Tommy Hilfiger, Masaki Matsushima, ecc. Più dettagli

08.

Profumeria numerata (Equivalente)

Profumeria numerata

La profumeria numerata è una sottosezione del segmento di massa, una caratteristica della quale può essere considerata la produzione di “analoghi” di famose composizioni di profumi, i cui nomi sono stati sostituiti da numeri di serie. Spesso i marchi che producono tali fragranze nascondono la loro connessione con i loro predecessori, ma ci sono quelli che non lo negano. Di regola, la profumeria numerata appartiene al segmento dei prezzi medi; il costo delle sue fragranze è inferiore rispetto alle controparti di lusso. I prodotti di questo segmento sono offerti dai marchi Dilis, Reni Parfum, ecc.  Più dettagli

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password