Iscriviti ora!
Concentrazioni essenze

Il termine “concentrazione di profumo”

è più spesso inteso come la concentrazione di sostanze profumate nella composizione di vari prodotti di profumeria: profumo stesso, profumeria ed eau de toilette, colonie e fumo fragrante (myst). Contrariamente alla credenza popolare, né la durata né il sillage della composizione dipendono dalla percentuale di materiali aromatici aggiunti. In misura maggiore, questo indicatore influenza la “densità” del suo suono.



È importante notare che all’interno della stessa linea, i prodotti con lo stesso nome differiscono tra loro non solo per i “numeri” di concentrazione: ad esempio, per “raccogliere” la colonia sulla base dell’eau de toilette originale, il profumiere deve regolare la formula in modo che nella nuova forma tutti i materiali profumati suonino armoniosi e trasmettano l’atmosfera della prima fragranza.

Nella profumeria moderna, molto spesso puoi trovare etichette eau de parfum, parfum e eau de toilette, molto meno spesso – eau de cologne o brume parfumée (“haze”). Altri formati “insoliti” includono profumi diurni, profumi solidi e profumi a base di olio.

Concentrazione di profumo, eau de toilette, acqua di colonia:

 

Qual è la differenza? La concentrazione di sostanze profumate in una fragranza finita è un indicatore tecnico che può essere utile principalmente a un profumiere. Per il cliente, questo valore spesso non è così importante, poiché le caratteristiche fisiche della composizione sono molto meno associate ad esso di quanto comunemente si creda. La persistenza dell’aroma e del suo sillage dipende più dalla scelta degli ingredienti e dalla loro interazione tra loro che dalla percentuale di concentrato aggiunto ad una base alcolica o acquosa.


I principali tipi di prodotti di profumeria moderna:

 

Show next

Di regola, all’interno della stessa linea, i marchi presentano prodotti di 2-3 concentrazioni (profumeria ed eau de toilette, oltre che profumi), in alcuni casi si aggiungono colonie, acque profumate e profumi su base solida o oleosa. Il formato eau de parfum è particolarmente diffuso perché fornisce, da un lato, espressività, “densità” del suono della composizione e, dall’altro, caratteristiche tecniche piuttosto elevate. Oltre ai tipi di prodotti indicati, i marchi di volta in volta ricorrono a formulazioni dell’autore che descrivono prodotti familiari con parole nuove: souffle de parfum, parfum légère (analoghi di eau de parfum), eau fraîche (sinonimo di colonia o acqua profumata), eccetera. Di seguito sono riportati alcuni esempi di marchi che utilizzano una varietà di formati di profumo nelle loro collezioni:

  • Guerlain – gli autori del più famoso souffle de parfum (linea Shalimar)
  • Yves Saint Laurent – oltre ai formati classici, interpreta nelle sue opere la fresca eau frâiche (ad esempio, in uno dei flanker della composizione Y)
  • Diptyque è uno storico marchio di nicchia noto non solo per le sue candele, ma anche per il suo interesse per i profumi solidi, oltre che per una varietà di accessori profumati
  • Amouage – un simbolo della profumeria orientale “alta” nomina la nebbia per capelli come uno dei prodotti più popolari nella sua gamma
  • Narciso Rodriguez – anche prima della premiere di profumi a olio e hair myst, il marchio ha parlato del nuovo formato eau fraîche irisée (una delle versioni della composizione classica Essence – Eau de Musc) è stato rilasciato.
Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password