Iscriviti ora!

Bond no 9 – recensione di Chinatown eau de parfum

SaveSavedRemoved 0

Bond no 9 – recensione di Chinatown eau de parfum

Chinatown è uno dei profumi più apprezzati della casa di profumi di nicchia Bond no 9 che trova ispirazione per i suoi profumi nelle strade, isolati e curiosità della città , i punti di riferimento di New York (Astor Place, Brooklyn). Il marchio prende il nome dalla posizione della boutique principale in 9 Bond Street nella famosa Nohou. La missione di questo marchio è quella di ripristinare l’ arte e l’artigianato in una traiettoria confusa e commercializzata della moderna industria dei profumi e anche di mostrare che l’ispirazione può essere trovata non solo girando per il mondo, ma anche vicino, dietro l’angolo, se vogliamo sapere come guardare.

L’idea alla base del profumo Chinatown è l’incontro e l’ unione della Cina come superpotenza in ascesa e New York la super città. L’ estetica kitsch popolare che è dominante nei souvenir, nei profumi e negli ornamenti cinesi serve come ingrediente attivo di infusione nello stile di vita trendy, trendy e chic del centro di New York . Un’interpretazione molto migliore del nome stesso. Non riesco nemmeno a immaginare cosa sarebbe successo se avessero cercato di imbottigliare i profumi di qualche frenetica Chinatown. Profumi di cosce di pollo e maiale, teste di pesce, carne di coccodrillo e zuppe di anguilla.

L’apertura della Chinatown è sintetica, quasi plastica. Le note profumate che dominano sono la pesca e il bergamotto. Assomiglia al gusto e all’odore di un lucidalabbra economico e la sensazione dopo averlo indossato è simile. Per un cliente impaziente, questo sarebbe un motivo sufficiente per screditare momentaneamente questo profumo, ma i pazienti riveleranno il fascino di questo profumo solo dopo un po ‘quando le note complesse, più scure e naturali vengono evidenziate con note floreali di gardenia e tuberosa, come oltre a note speziate di cardamomo e patchouli.

La composizione del profumo di Chinatown è un fruttato floreale . Una categoria molto apprezzata dalle donne di tutte le età, ma soprattutto più giovani. Nonostante la prevalenza di questo genere tra i profumi contemporanei, Chinatown possiede alcune qualità salvifiche che la fanno risaltare. Un abile bilanciamento tra note sintetiche e naturali che non vengono nascoste ma enfatizzate e infine fuse in una sola – a mio parere, un capolavoro. C’è una nota insolita nella composizione, una nota di smalto per unghie o nastro adesivo (come CdG Dot), che si sposa sorprendentemente bene con note di frutta… in questo caso pesca.

Chinatown lancia un messaggio forte: plastica e kitsch vanno bene se fondati su un gusto naturale, gustoso e autentico. Una lezione che la maggior parte delle ragazze e delle donne non ha imparato. L’estetica di Instagram dominata da volti perfetti e impeccabili, evidenziati per assomigliare a manichini delle vetrine, dove il contouring è compito a casa, tutto assomiglia a una mela di plastica che sembra carina ma non ti tenterà ad assaggiarla. Nessun profumo, sapore o dolcezza. Chinatown non era così costoso, sarebbe un regalo perfetto per le ragazze che entrano nel mondo degli adulti. Ci sono molte sfide davanti a loro, lezioni di vita, e non fa male avere un saggio consigliere, anche sotto forma di profumo.[Note olfattive] note di testa: bergamotto , pesca ; note di cuore: gardenia, peonia, tuberosa, fiori d’arancio, cardamomo ; note di fondo: vaniglia, patchouli, cedro, sandalo, legno di guaiaco.[Gruppo di fragranze] frutta floreale.

Il creatore del profumo è Aurelien Guichard.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password