Iscriviti ora!

anice

SaveSavedRemoved 0

Olio essenziale di anice: proprietà, uso e controindicazioni

L’olio essenziale di anice verde è ricavato dalla Pimpinella Anisum, una pianta della famiglia delle Apiaceae. Conosciuto per le sue numerose proprietà, favorisce la digestione, combatte il meteorismo, calma la tosse e fluidifica i catarri bronchiali. Scopriamolo meglio.

Proprietà dell’olio essenziale di anice verde

Antifermentativo, carminativo, contrasta il meteorismo facilitando la digestione e combattendo la formazione di gas.
Colagogo, favorisce la secrezione biliare e la corretta sinterizzazione dei nutrienti.
Spasmolitico, mucolitico, calma la tosse e fluidifica i catarri bronchiali.
Galattogogo, favorisce la secrezione del latte.

Descrizione della pianta

L’anice verde è una pianta erbacea annuale, caratterizzata da un fusto eretto e legnoso, da foglie inferiori alterne e da foglie superiori opposte. I fiori sono bianchi disposti a corolla. A fine estate producono piccoli frutti di colore grigio-verde. E’ originaria del Mediterraneo Orientale e dell’Asia. In Italia è coltivata soprattutto nelle regioni del centro-sud.

Parte utilizzata

Semi

Metodo di estrazione

Distillazione in corrente di vapore

Nota

Nota di cuore: profumo dolce, simile a quello della liquirizia

Uso e consigli pratici sull’olio essenziale di anice verde

L’olio essenziale di Anice verde è indicato in caso di vomito, insufficienza gastrica, meteorismo, edemi, ma anche in caso di vertigini, asma, attacchi di panico.
Per facilitare la digestione: 1 goccia di olio essenziale in un cucchiaino di miele da sciogliere in una tazza di acqua calda da assumere dopo i pasti.
Come galattagogo: in un cucchiaio di olio di germe di grano 2 gocce di olio essenziale di anice da massaggiare sul seno evitando accuratamente il capezzolo, fino a completo assorbimento. Ripetere costantemente 2 volte al giorno.

Come mucolitico: in un cucchiaio di olio di mandorle dolci 5 gocce di olio essenziale di anice da massaggiare sui bronchi prima di andare a dormire. Coprire con un panno caldo per favorire l’assorbimento dell’anice. Operare con la stessa modalità per contrastare gli spasmi addominali.

Controindicazioni dell’olio essenziale di anice verde

Non deve essere utilizzato in gravidanza poiché stimola le contrazioni uterine. Ad alte dosi, l’olio essenziale di anice verde può provocare stato di ebbrezza e tremore. Può manifestare interazioni con farmaci antinfiammatori e cortisonici.

Cenni Storici

I Greci utilizzavano i semi di anice per fluidificare i catarri. Nell’antichità la pianta di anice verde era considerata sacra per le sue proprietà medicamentose. Alla tavola del re Assiro Assurbanipal non poteva mancare per le sue proprietà digestive. A tal fine venne introdotta anche come genere di sussistenza nel bagaglio dei militari anche per le proprietà carminative e disinfettanti dell’apparato gastrointestinale. I monaci introdusserol’anice verde nelle loro ricette per realizzare liquori aromatizzati.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password