Iscriviti ora!

20 cose che potresti non sapere sui migliori profumi di nicchia

SaveSavedRemoved 0

20 cose che potresti non sapere sui migliori profumi di nicchia

  1. I profumi di nicchia erano già disponibili anche prima del boom e del successo degli ultimi anni. Furono usati da famiglie reali e nobili con personaggi del calibro della regina Vittoria e della regina Elisabetta I.
  2. Il primo principio delle profumerie di nicchia è quello di avere un proprio profumiere responsabile delle fragranze della casa, proprio come nei giorni passati.
  3. Il secondo principio delle profumerie di nicchia è di avere un approccio selettivo alla distribuzione dei loro prodotti.
  4. Il terzo e ultimo principio delle profumerie di nicchia è quello di non riconoscere la pubblicità, a parte, forse, articoli di riviste e interviste su media di spicco. Per loro, una buona reputazione è il modo migliore per promuovere i loro profumi.
  5. Tra i profumi di nicchia più popolari ci sono quelli che si concentrano su una singola nota, in particolare quelli con sentori di rosa e vaniglia.
  6. I profumi delle case di nicchia non possono quasi mai essere reperiti nei negozi che vendono prodotti o profumi di massa, o nelle grandi catene di grandi magazzini.
  7. La profumeria di nicchia basa i suoi principi sulla definizione originale della parola “nicchia” che significa distribuzione limitata.
  8. Ci sono fattori che fanno qualificare le fragranze come profumi di nicchia, si tratta di scarsità, non ubiquità e specializzazione.
  9. Per diventare un profumiere qualificato, la formazione è semplificata con corsi di formazione.
  10. Serge Lutens, art director, fotografo ed ex direttore del trucco di Shiseido Serge Lutens è stato determinante nel lancio di profumi di nicchia quando ha inaugurato la sua linea di fragranze personali nei primi anni ’90 al Palais Royal di Parigi.
  11. L’anno 2000 è un altro momento determinante per i profumi di nicchia quando Frederic Malle, un francese e nipote del fondatore dei profumi Dior, ha riconosciuto gli sforzi di coloro che lavorano dietro le luci della ribalta delle case di profumi di nicchia.
  12. Oggi, la selezione di profumi di nicchia è più ampia che mai e copre tutti i generi di tutte le linee naturali, le offerte di lusso e il marchio d’avanguardia.
  13. Le boutique di profumi artigianali, la cui produzione è su scala molto più ridotta e la cui presenza nei negozi tradizionali è minima o inesistente, vengono quindi denominate di nicchia. Questi sono i profumi che potresti trovare in uno specialista di profumi o in una boutique di profumi di alto livello.
  14. Le tendenze nel mercato dei profumi di nicchia mostrano una crescita del 60% dal 2005, mentre le vendite di profumi di fascia alta hanno mostrato un calo.
  15. Hai sentito parlare di Secretion Magnifiques? Una fragranza di nicchia lanciata nel 2006 profuma di sangue, sudore, sperma e saliva per favorire il piacere sensuale.
  16. Un altro profumo di nicchia interessante è Paper Passion, una scelta tipica per i topi di biblioteca: con il suo profumo ti ricorderà la carta, i libri e persino la biblioteca!
  17. L’Agarwood è uno degli ingredienti più antichi e più costosi al mondo, utilizzato nella produzione di profumi di nicchia. Attraverso un processo di distillazione, è principalmente responsabile di una fragranza moderna davvero diversa.
  18. Amouage, una casa per profumi di nicchia ultra esclusiva fondata dal Sultano dell’Oman, è la linea di fragranze più costosa al mondo.
  19. Boudoir di Vivienne Westwood è uno dei controversi profumi di nicchia in quanto ha in particolare una nota che ricorda il profumo delle parti intime di una donna.
  20. Elisabetta I era solita bagnarsi di profumo per mascherare l’odore del sudore che veniva rilasciato ogni volta che aveva i suoi attacchi di panico cronici. Nel 2009 è stata rilasciata un’eau de toilette con un profumo delicato.

Tags:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Fan Perfume
Logo
Register New Account
Reset Password